Tutto ciò che devi sapere prima di iniziare a ristrutturare casa

Two people sitting by the table in the home office

Se stai per iniziare i lavori di ristrutturazione della tua casa, ci sono diversi aspetti che dovresti considerare per un risultato ottimale: tra questi, come ottimizzare gli spazi, migliorare l’efficienza energetica e ridurre i costi di manutenzione nel lungo periodo.

Ristrutturare casa: quali sono i benefici?

Di solito, la scelta di ristrutturare casa è dettata da alcune necessità di base: avere più spazio, per esempio per aggiungere una stanza aggiuntiva o creare uno spazio aperto, rifare i vecchi impianti o rendere la casa più luminosa.

Tra i lavori lavori fondamentali di una ristrutturazione trovano posto:

  • modificare le pareti interne, compreso l’intonaco e la pittura
  • rifare i pavimenti e, se necessario, rinforzare la soletta
  • rifare l'impianto elettrico e idraulico
  • cambiare impianto di riscaldamento e raffreddamento
  • rifare il bagno
  • ampliare le finestre o inserirne di nuove.

Il progetto di ristrutturazione: valutazioni preliminari, costi e tempistiche

La disposizione della casa deve seguire i tuoi desideri e gli spazi devono essere organizzati per rispondere alle tue esigenze. Per esempio, se hai bisogno di più camere da letto, invece di ridurre le dimensioni di quelle esistenti puoi pensare di ristrutturare il sottotetto oppure di aggiungere un ampliamento in giardino.

Valuta cosa vorresti rinnovare e che cosa è davvero importante per te, decidi da dove iniziare e fai una stima accurata del tempo e del budget necessari per la ristrutturazione.

Per avere un’idea precisa di quello che ti serve, fai un elenco che include tutti gli interventi da realizzare come:

  • ampliare lo spazio fruibile e renderlo abitabile
  • aumentare la luminosità di un locale aggiungendo finestre per tetti
  • migliorare l’isolamento termico o acustico
  • modificare le finiture interne.

Definire il budget per ristrutturare casa

L'aspetto più importante del processo di pianificazione è fare una stima del budget necessario.

Per arrivare a un importo realistico dei costi di ristrutturazione, procedi per passi successivi:

  1. crea un elenco di tutti i lavori indispensabili e di quelli che desideri in un foglio di calcolo
  2. fai una rapida ricerca dei costi medi per ogni voce e calcola il totale, per avere una prima idea di massima di budget
  3. inizia a chiedere i preventivi e confrontali, anche con la tua stima, per arrivare quanto prima al totale finale.

Tieni sempre a mente l’importo massimo che puoi spendere, considerando anche un importo aggiuntivo pari al 10-20% del totale legato agli imprevisti, alla portata e alla complessità del tuo progetto.

Ristrutturazione casa: i passi da seguire dal progetto all’inizio dei lavori

Definito il budget, è il momento di pensare alla successione dei passi necessari per ristrutturare casa.

1. Scegli un progettista
È fondamentale per un lavoro di ristrutturazione completa e molto utile anche per lavori parziali. Il progettista si può occupare dei permessi, verificare quali normative vanno seguite e indicarti quali incentivi puoi richiedere.

2. Approva il progetto
Il progettista ascolta le tue richieste e crea il progetto di ristrutturazione. Il progetto può essere subito perfetto o avere bisogno di modifiche: approvalo solo quando senti di avere raggiunto il progetto che fa per te.

3. Scegli un’impresa
Con il progetto pronto, contatta l’impresa: puoi farti consigliare dal progettista o sceglierla in autonomia.

4. Presenta il progetto
Prima di iniziare i lavori, il progettista presenterà la pratica in Comune per richiedere i permessi necessari all’inizio dei lavori.

5. Parti con il lavoro
Quando tutto è pronto, l’impresa può iniziare i lavori.

Le fasi della ristrutturazione: qual è l’iter da seguire

Cosa succederà quando inizierà la ristrutturazione della tua casa? Ecco cosa aspettarti dal primo giorno in poi:

  • per far posto al nuovo, il vecchio deve prima essere rimosso: una ristrutturazione comincia sempre con una demolizione, seguita dallo smaltimento dei detriti
  • eliminato quello che non serve, inizia la ricostruzione dei muri, se necessaria, e la modernizzazione degli impianti
  • inizia la ristrutturazione del tetto, con l’inserimento di nuove finestre per tetti per rendere la casa più luminosa e aumentarne il valore sul mercato
  • il passo successivo è la posa del pavimento e dei rivestimenti, per rendere la casa più moderna e confortevole
  • l’ultimo passo nella ristrutturazione sono le finiture: porte nuove, un nuovo colore alle pareti e la casa è pronta per accogliere i mobili!

Decorare gli spazi: materiali e design

Per dare il tuo tocco personale alla nuova casa è importante scegliere con attenzione i materiali, soprattutto per i pavimenti, i rivestimenti e i mobili.

Se scegli il legno, la tua casa avrà un’atmosfera più calda e classica mentre se scegli dei materiali più innovativi, magari utilizzandoli in maniera un po’ particolare, avrai un’abitazione moderna e funzionale.

In una mansarda è fondamentale anche il design: scegli pochi mobili per non creare una sensazione di affollamento e possibilmente con linee semplici per non occupare troppo spazio.

Lo stile nordico e quello contemporaneo sono quelli più attuali, ma nessuno ti vieta di avere una mansarda in legno dallo stile tirolese. Se puoi scegli mobili su misura, per sfruttare anche le pareti più basse, un consiglio sempre valido quando non hai molta altezza da utilizzare.

Luce naturale in casa: perché è così importante?

La ristrutturazione è il momento ideale per aggiungere finestre e portare più luce in casa. La luce del sole è fondamentale perché riduce i livelli di stress, regola il ritmo biologico del sonno e della veglia e influisce sulla produzione di ormoni come la melatonina e la serotonina, responsabili del buonumore. La luce naturale rende anche più produttivi e non affatica gli occhi anche dopo ore di studio e di lavoro.

Le finestre per tetti illuminano tutti gli spazi durante l’arco della giornata. Studia la disposizione della stanza, compresa la posizione dei mobili, per pianificare dove far installare le finestre e sfruttare al massimo tutti i benefici della luce che arriva dall’esterno.

Scegli le finestre per tetti più adatte per ogni stanza e aggiungi tende e tapparelle per creare ambienti confortevoli per ogni attività, grazie agli effetti benefici di luce e ventilazione naturali.

Installare le finestre a tetto VELUX

Installare le finestre per tetti VELUX durante una ristrutturazione è un lavoro semplice e veloce, ma è comunque un’attività professionale da far eseguire a un artigiano esperto in prodotti VELUX.

Grazie alla sua esperienza, le tue finestre saranno installate correttamente e dureranno a lungo nel tempo.