Tutto quello che devi sapere per costruire la tua nuova casa

Part of the house exterior showing terrace and roof windows

Costruire una nuova casa è un sogno che può diventare realtà, ma è anche un processo che richiede molto impegno: devi essere consapevole di tutto quello a cui andrai incontro, conoscere bene tutti i passaggi e non scoraggiarti al primo imprevisto. 

L’obiettivo è arrivare a un’abitazione che soddisfi tutte le tue necessità e che rispecchi il tuo stile di vita, con la possibilità di definire ogni singolo dettaglio e modellarla proprio come la immagini. Per non avere sorprese, devi trovare i professionisti giusti che ti supporteranno e che, se scelti con tutte le attenzioni del caso, sapranno ripagare la tua fiducia.

Ecco tutti i punti importanti da considerare prima di iniziare l’avventura di costruire la tua casa dei sogni.

La scelta dell’architetto per costruire casa

L’architetto ti può affiancare fin dall’inizio, aiutandoti anche nella valutazione e nella scelta del terreno. Ma soprattutto, ha il ruolo fondamentale di trasformare in realtà quello che hai in mente, dalla creazione del progetto e del processo di pianificazione, fino alla supervisione della costruzione e al suo completamento. 

Ma come fare per scegliere il professionista giusto? Ci sono molti modi in cui puoi trovare la figura più adatta per progettare la tua casa:

  • puoi cercarlo sulla base del tipo di lavoro che devi realizzare e di stile che vorresti per la tua casa. Se ti piace come è stata progettata la casa di un amico o di un parente puoi chiedere il nominativo di chi ha seguito il suo progetto
  • puoi cercare su siti o anche sui social media per capire chi potrebbe fare al tuo caso.

In ogni caso, assicurati che sia in grado di progettare l’illuminazione naturale: un progettista che valorizza la luce e la considera parte essenziale della progettazione ti farà avere una casa luminosa e ariosa dove vivere momenti felici con chi vuoi. 

Come cliente, c’è anche un elemento in più da considerare ed è l’affinità tra te e il tuo progettista: è una figura che ti accompagnerà per un tempo abbastanza lungo e se la comunicazione tra voi funziona, otterrete il miglior risultato possibile.

Costruire casa: da dove cominciare? 5 punti fondamentali

Quando decidi di costruire una nuova casa puoi scegliere gli ambienti, gli spazi, i materiali e le caratteristiche che ami di più. 

Per capire da dove cominciare, devi ricordare che è un processo edilizio che si compone di molte fasi, prevede la partecipazione di più persone e, molto spesso, fa incappare in qualche problematica di troppo: più le decisioni importanti sono definite con chiarezza dall’inizio del progetto, meno intoppi dovrai affrontare.

Ecco i punti fondamentali per avviare un progetto di nuova costruzione.

Trova il terreno

Trovare un terreno adatto per la casa dei tuoi sogni può essere una ricerca lunga e complessa, quindi sono necessari pazienza, creatività e una mente aperta. 

Per trovare un terreno edificabile, cerca online e controlla gli annunci immobiliari. Cerca aste di terreni e proprietà, oppure verifica i terreni con abitazioni già esistenti da demolire per poi costruire la tua nuova casa.

2. Verifica la normativa

Per costruire una casa da zero ci sono molti documenti, burocrazia e controlli da fare. Un progettista scelto con cura, competente, preciso e con esperienza ti saprà aiutare anche in questo passaggio. 

Ancora prima di acquistare il terreno controllerà se il terreno che hai scelto è edificabile e quali sono le condizioni urbanistiche, e se le dimensioni del terreno sono compatibili con i metri quadri che hai intenzione di realizzare.

All’inizio del progetto, il tecnico verificherà che tutto sia in regola e consulterà il regolamento edilizio comunale e le norme tecniche per avere tutte le indicazioni su cosa può inserire nel progetto da realizzare, dallo stile della casa al numero di piani massimo, fino al tipo di tetto e al tipo di finestre. Nel caso di zone vincolate, potrebbe essere necessario consultare la soprintendenza. 

3. Scegli il metodo di costruzione per la tua casa

Come parte del processo di progettazione dovrai decidere il metodo di costruzione che può avere una grande influenza sul progetto in generale in termini di costi, durata del cantiere, efficienza energetica e aspetto della casa finita. 

Non esiste un miglior materiale in assoluto per costruire una casa: molto dipende dal tuo budget, dal tipo di progettazione, dal terreno e dai permessi di costruzione.

Il metodo tradizionale in muratura ha sicuramente dei vantaggi in termini di costi e modalità, ma ha bisogno di più tempo. Nel caso di un edificio in legno, le fasi di costruzione non si differenziano molto da quelle di un edificio tradizionale ma il tempo di costruzione è molto più breve. Se vuoi progettare una casa in bioedilizia la scelta dell'architetto è fondamentale: devi trovarne un professionista specializzato, che sia competente e qualificato.

Per ridurre ulteriormente i tempi di costruzione, puoi pensare a una casa in legno prefabbricata: ormai si trovano senza difficoltà imprese specializzate nella vendita e costruzione di case in legno.

4. Prepara il progetto

Una volta deciso insieme il metodo di costruzione, l’architetto ti presenterà un progetto preliminare come prima ipotesi di realizzazione, insieme a una stima dei costi.

Nel progettare una casa da zero, tra le valutazioni iniziali da fare ci sono l’orientamento e la posizione nel lotto: è più comodo orientare una casa lungo i punti cardinali, con la zona giorno verso sud. Se vuoi una casa più appartata, il progetto deve posizionarla lontana dai confini, e se vuoi godere della vista del panorama dovrà essere direzionata verso l’affaccio più ampio e lontano dagli alberi . 

Puoi voler modificare il progetto preliminare per varie ragioni, come la necessità di ridurre i costi o scegliere una diversa distribuzione degli spazi. Per decidere quali materiali utilizzare, dovrai considerare vari parametri, cercando sempre il miglior compromesso possibile tra qualità e prezzo. 

Tra i prodotti da valutare, le finestre hanno un ruolo fondamentale, anche quelle per tetti: scegli i prodotti VELUX con attenzione, pensando alla comodità d’uso e a come l'ingresso della luce attraverso il tetto renderà gli ambienti ben illuminati e molto più confortevoli per tutto il giorno. 

Una volta raggiunta una soluzione soddisfacente ed economicamente sostenibile, l’architetto procederà alla stesura del progetto definitivo per poter dare il via ai lavori.

5. Scegli l’impresa

Completato il progetto, puoi far partire la costruzione! Per questo è fondamentale poter contare su un’impresa a cui affidare i lavori.

Affidati a un’impresa che conosci o che ha già lavorato con il progettista, che abbia esperienza nel tipo di costruzione che hai scelto e che ti possa offrirti tutte le competenze necessarie. 

Ricorda che scegliere la qualità è un investimento che si ripaga nel tempo e che stai costruendo la casa per la vita: non farti guidare solo dai preventivi più bassi ma cerca un’impresa valida, dalla storia solida, che collabori con il progettista e sia un punto di riferimento in ogni fase della costruzione.

Errori comuni da evitare quando si costruisce una casa nuova

Molto spesso, quando si decide di costruire una casa da zero ci si ritrova ad affrontare ostacoli di tipo diverso perché i requisiti essenziali sono stati trascurati o sono state fatte delle supposizioni invece di eseguire le verifiche necessarie.

Ecco gli errori più comuni in cui puoi incappare durante la realizzazione della tua casa.

Prima di iniziare un progetto:

  • non verificare che i servizi come acqua, elettricità, fognature, gas e banda larga siano disponibili: se non lo sono dovrai chiedere (e pagare) il collegamento o, peggio, trovare delle soluzioni alternative
  • non controllare che il lotto sia edificabile prima di acquistarlo
  • non fare un'indagine sul tipo di terreno: è indispensabile per progettare le fondazioni. 

In fase di progettazione:

  • rimandare decisioni chiave: prima di cominciare devi decidere tutto, non solo la disposizione e il tipo di architettura, ma anche dettagli come la scelta di finestre, porte e infissi e accessori, facendo un elenco completo di tutto ciò che serve 
  • non pianificare un budget adeguato, considerando anche un budget di emergenza: fai tutto il possibile per avere informazioni e costi chiari per non sottovalutare il costo del progetto o sopravvalutare i fondi a disposizione
  • sottovalutare l’importanza della luce naturale: considera che prevedere l’inserimento di finestre per tetti nei punti giusti delle stanze ti permetterà di avere una casa più bella, risparmiare energia elettrica negli anni ed esaltare grazie alla luce tutte le scelte di design e arredo d’interni.

Durante la costruzione:

  • cambiare idea durante il progetto: apportare modifiche una volta avviata la costruzione ti costerà tempo e denaro
  • non distribuire il budget in modo appropriato. Non spendere troppo per l’arredamento se poi la spesa ti costringerà a risparmiare sui materiali di costruzione; la tua casa durerà almeno 30 anni e anche di più, mentre tra dieci la tua cucina potrebbe non essere più adatta alle tue esigenze.

Ora che sai quali sono i passaggi chiave per costruire la tua nuova casa e anche gli errori più comuni da evitare, puoi contare sui consulenti VELUX per scegliere le soluzioni più adatte alle tue esigenze e ai tuoi gusti, per una casa luminosa e unica.