Idee e consigli per ristrutturare e abbellire la cameretta dei bambini

A kid jumping in the kids room

La cameretta dei bambini è uno spazio che deve crescere insieme a loro. Nel corso del tempo, le loro attività cambiano e passano dal gioco dell’infanzia allo studio e allo svago, da soli o con gli amici.

Il rinnovo della cameretta è quindi un progetto che deve fondarsi su funzionalità e capacità della camera di seguire l’evoluzione dei suoi preziosi abitanti.

Ristrutturare una cameretta: progettazione, tempi e costi

Rispetto ad altre stanze come la cucina o il bagno, puoi rinnovare la cameretta dei bambini senza interventi sostanziali.

I lavori che incidono molto sul budget sono necessari solo se devi cambiare pavimenti o creare una cameretta in una stanza prima destinata ad altro, come può succedere se hai più figli e vuoi dedicare a ognuno la sua stanza.

Qualsiasi sia il tuo progetto, fai una lista di lavori in ordine di priorità, decidi se puoi fare tutto da te o se coinvolgere un professionista e inizia a preventivare i costi di ogni cambiamento. Considera l’apertura di nuove finestre per portare più luce o la sostituzione di una vecchia finestra con nuove finestre più belle e funzionali: aggiungere luce naturale esalta tutti gli altri lavori di ristrutturazione e aumenta il valore della casa in caso di vendita.

Un calendario dei lavori è sempre necessario quando c’è un rinnovo in casa, ma in particolare se la stanza non sarà utilizzabile per qualche tempo: una timeline chiara ti aiuterà a organizzare i lavori per tornare al più presto alla quotidianità e alle routine più importanti, specie per i più piccoli.

Se hai in programma di fare lavori strutturali, informati sulla necessità di ottenere i permessi.

Idee per arredare le camerette dei bambini: la suddivisione degli spazi

Come sai, i bambini non solo crescono in fretta ma cambiano gusti e preferenze alla velocità della luce: coinvolgili, ascolta i loro desideri e poi provate a trovare insieme il giusto compromesso tra una stanza a tema che potrebbe passare di moda dopo poco tempo e un ambiente impersonale.

Una soluzione che mette d’accordo tutti è scegliere accessori, tende, biancheria da letto a tema: li potrai sostituire senza troppi rimpianti quando non saranno più adeguati all’età o alla personalità dei tuoi bambini.

In questo modo, puoi dedicare la parte più rilevante del budget a creare una stanza pronta per il presente e proiettata verso il futuro, con spazi studiati per studiare e trovare la concentrazione giusta, per riposare, per giocare.

Parte di questa attenzione e quindi del budget va dedicata anche agli essenziali per vivere bene e che dureranno nel tempo: materassi e cuscini di qualità, sedie e scrivanie ergonomiche per i più grandi che passano più tempo seduti a studiare.

Se hai più figli e vuoi rinnovare per creare un ambiente dove ognuno trovi almeno un piccolo spazio personale, la progettazione si fa ancora più interessante.

È probabile che i tuoi figli passino insieme molto tempo in camera: un ambiente ben organizzato, facile da riordinare, stimolante quando serve ma che favorisca il relax e il sonno dopo gli impegni giornalieri li aiuterà a stare bene. Le soluzioni più smart? Mobili e complementi d’arredo modulari, contenitori capienti, letti a ponte o a castello ti aiuteranno creare lo spazio perfetto per tutti.

Materiali naturali e colori ben studiati - con una preferenza per il bianco - ti aiuteranno a decorare e a creare l’impressione di un ambiente spazioso anche se la stanza è di dimensioni medie.

Luce naturale e aria fresca per uno spazio a misura di bambino

Non è un mistero che le camerette dei bambini siano spesso affollate: giochi, libri, zaini, materiale per lo sport, tutto contribuisce a sovraccaricare l’ambiente e a rendere l’aria spesso viziata, soprattutto se la stanza è condivisa.

Ventilazione naturale nella cameretta: tutti i vantaggi

Cambiare aria più volte al giorno è fondamentale per permettere ai bambini di stare in un ambiente sano e stimolante. Durante la ristrutturazione della cameretta considera il ruolo delle finestre: la giusta posizione e la loro ampiezza ti aiuteranno a creare un ambiente accogliente e sano.

Se la cameretta si trova in mansarda o hai la possibilità di inserire le finestre per tetti, anche abbinandole alle finestre a parete, il ricambio d’aria sarà veloce grazie all’effetto camino: la combinazione di più finestre ad altezze diverse, infatti, fa uscire l’aria calda dall’alto e richiama aria fresca e pulita dalle finestre più in basso. In questo modo la cameretta avrà un ricambio d’aria perfetto in ogni stagione.

Vuoi arieggiare anche mentre non siete in casa? Il sistema VELUX ACTIVE è una delle soluzioni più adatte proprio alla cameretta: i sensori intelligenti rilevano variazioni di CO2, umidità e temperatura e controllano apertura e chiusura di finestre, tende e tapparelle in modo automatico, garantendo sempre la migliore qualità dell’aria.

Illuminazione nella camera dei bambini: come sfruttare la luce naturale

Le finestre sono determinanti anche per dare ai più piccoli tutti i benefici della luce naturale: salute, buonumore e un buon sonno ristoratore ogni notte.

Il rapporto tra luce e buio, infatti, influenza il nostro ritmo circadiano e una buona qualità del sonno passa anche da un risveglio naturale, con la luce del nuovo giorno che filtra dall’esterno.

Tapparelle, tende parasole, oscuranti o filtranti saranno l’accessorio perfetto per regolare la luce in ogni momento della giornata, per esempio durante il sonnellino pomeridiano dei più piccoli, e per garantire protezione dal caldo d’estate.

Sfruttare la luce naturale, infine, migliora anche l’efficienza energetica della casa: in una stanza vissuta come una cameretta, ridurrà la necessità di utilizzare la luce artificiale ed eviterà che i bambini dimentichino le luci accese per molte ore, con effetti benefici sulla bolletta dell’elettricità.