{{property.PropertyName}}
{{property.casePropertiesSelected[0].PropertyValue}}
planimetria del luogo
Progetto: SPPA Architekten

Sulle verdi colline del cantone svizzero di Sciaffusa, nel nord della Svizzera, non lontano dal fiume Reno, in mezzo ai vigneti sorge un vecchio fienile. Per quattro secoli è stato utilizzato sia per la pigiatura che per le raccolte. Oltre all'edificio in sé, anche la sua posizione tra i vigneti ha un valore storico. Nel 2007, la cooperativa di produttori di vino locali ha deciso di investire nel turismo. Nel 2010 si è tenuto un concorso per la ristrutturazione dell'edificio del torchio, con l'obiettivo di arricchire il sito storico con un programma contemporaneo. La cooperativa necessitava di un nuovo spazio polifunzionale per feste ed eventi, nonché di un piccolo ristorante con un'enoteca.

SPPA Architekten ha deciso di mantenere il vecchio fienile il più simile possibile alla forma storica. Non sono state aggiunte aperture sulla facciata, solo la porta d'ingresso è stata sostituita con una nuova, progettata per adattarsi alle assi di legno all'esterno. Un palco e un soppalco dall'altro lato fiancheggiano la stanza, ancora non riscaldata, appena dotata di una nuova pavimentazione uniforme.

L'antico torchio è stato spostato dall'angolo del fienile nella sua nuova stanza di cemento sul lato est del fienile, affinché tutti i passanti possano vederlo. Il generoso spazio tra questo nuovo volume e il fienile conduce all'ingresso e funge da spazio esterno per il ristorante. A ovest c'è un ingresso tecnico separato per la cucina e il personale. La nuova parte sotterranea ospita, accanto a un ristorante, una sala eventi e una cucina, tutte le attrezzature tecniche necessarie. Tutto è allineato lungo lo spettacolare corridoio che mostra l'incontro tra il vecchio e il nuovo edificio.

 Ampliamento di un'azienda vinicola a Osterfingen con le finestre per tetti VELUXProgetto: SPPA Architekten; Foto: Jürg Zimmermann

Peter Trachsler

partner presso SPPA Architekten

La nostra idea, sebbene stravagante a prima vista, era molto razionale. Non volevamo competere con l'edificio esistente, poiché ci piace il suo aspetto massiccio e solitario nel paesaggio. Così abbiamo proposto un "non edificio", ovvero stanze sotterranee all'interno della collina, dietro il fienile.

Progetto: SPPA Architekten; Foto: Jürg Zimmermann

"La luce verticale era l'unica opzione nel nostro progetto, un'opzione che ci piace molto. La fila di finestre inizialmente doveva essere costituita da aperture ovali. Mentre sviluppavamo ulteriormente il progetto dopo aver vinto la competizione, abbiamo dovuto semplificare le cose. Le vetrate ovali sono state sostituite dalle finestre per tetti VELUX. Conoscevamo i prodotti da progetti precedenti: lavorando con le ristrutturazioni, abbiamo a che fare con molte mansarde che necessitano di luce naturale. Qui le finestre per tetti sono posizionate in tunnel molto al di sopra del soffitto della stanza a causa della pendenza del pendio. Li abbiamo costruiti per una distribuzione ottimale della luce. Sono angolati in modo che le finestre per tetti siano difficilmente visibili dall'interno", spiega l'architetto Peter Trachsler

Piante e sezioni

Progeetto: SPPA Architekten; Foto: Jürg Zimmermann

Lunghe luci elettriche sono nascoste nelle pareti dei tunnel, esaltando la luce naturale che risplende sulla mostra del vino, collocata lungo la parete nord. Anche qui la forma ha più di una funzione: accanto a quella primaria, ovvero l'esposizione del vino, la parete funge da pannello acustico e nasconde il sistema di ventilazione. Anche il soffitto in cemento colato con precisione è intarsiato con pannelli acustici in tinta.

Prodotti VELUX utilizzati in questo progetto
Finestra per tetti VELUX INTEGRA®
Dettagli prodotto

Dettagli progetto

Progetto: Azienda vinicola 
Ubicazione: Osterfingen, Svizzera 
Architetto: SPPA Architekten 
Anno: 2015
Foto: Jürg Zimmermann

 

Scarica il pdf del progetto (eng)