IL PREZZO DA PAGARE: LA NOSTRA SALUTE


Ad oggi, 84 milioni di europei vivono in abitazioni umide e con muffa, rischiando di contrarre malattie respiratorie e allergie che li accompagneranno per tutta la vita.


Da una ricerca condotta in Europa emerge che sono 2,2 milioni  i cittadini che hanno contratto questa patologia riconducibile alla permanenza in edifici umidi e pervasi da muffe. Ma l'umidità può inoltre provocare reazioni allergiche.
C'è una sola soluzione efficace e duratura nel tempo: ricambiare l'aria viziata con aria fresca.
Ciò nonostante 6 persone su 10 non arieggiano a sufficienza le proprie abitazioni.

SINTOMI

I sintomi più evidenti dell'asma sono fiato corto e difficoltà respiratoria, ma esistono anche altri segnali allarmanti a cui prestare attenzione. Una sensazione di chiusura al petto, respiro affannoso (un fischio o un suono stridulo nel petto durante la respirazione, soprattutto all'espirazione) e una tosse cronica, specialmente di notte o durante l'esercizio fisico, possono essere tutti indizi di asma.

SOLUZIONI

Ecco tre semplici ma efficaci accorgimenti per migliorare la qualità dell'aria negli ambienti interni. Più riuscirai a mettere in pratica questi consigli, migliori saranno i risultati che potrai ottenere.

1.


Arieggia la casa tenendo aperte più finestre

Il contenuto dell'aria negli ambienti interni include gas, particelle, materiale biologico di scarto e vapore acqueo: tutti potenzialmente pericolosi per la salute. Ti consigliamo di arieggiare la casa tre o quattro volte al giorno per almeno 10 minuti alla volta, tenendo aperte contemporaneamente più finestre. Inoltre, fai prendere aria alla tua stanza prima di andare a letto e quando ti alzi la mattina.

2.


Pulisci e fai prendere aria ai tappeti

… o, ancora meglio, eliminali completamente. Tappeti, moquette e mobili imbottiti come i vecchi divani sono l'ambiente ideale per acari e batteri.

3.


Limita la formazione di umidità

Cerca di non far asciugare il bucato in casa. Gli abiti bagnati rilasciano umidità è questa può causare la formazione di muffe domestiche pericolose per la salute. Per lo stesso motivo, assicurati che il bagno sia sempre ben ventilato. Se non ti è possibile far asciugare il bucato all'esterno, cerca di aprire una finestra nella stanza dove hai steso gli abiti in modo da eliminare parte dell'umidità in eccesso.

Vuoi scoprire di più?

GUARDA ALL'INSIEME


MIGLIORA LO SPAZIO IN CUI VIVI

Pensa a come puoi portare un po' di natura in casa facendo entrare più luce naturale. Sfrutta finestre e porte che aumentino la quantità di luce solare nelle stanze e ricorda che una finestra sul tetto lascia entrare il doppio della luce rispetto a una finestra normale.

FAI CRESCERE IL TUO SPAZIO NEL MODO GIUSTO

Aggiungere dei metri quadrati alla casa è una bella opportunità per migliorare la vita all'interno del tuo ambiente domestico. Prendi in considerazione di ristrutturare o ampliare la casa dando priorità a soluzioni che lascino passare aria e luce dall'ambiente esterno.

SE CAMBI CASA...


 Se stai cercando una nuova casa, ricorda che gli edifici più vecchi possono nascondere problemi in grado di influenzare negativamente il clima negli ambienti interni. Ad esempio, assicurati che le finestre lascino passare sufficente luce e, se non è così, valuta di aggiungere delle finestre o delle porte. Inoltre, quando arriva il momento di tinteggiare le pareti interne, scegli un colore chiaro. In questo modo, amplificherai la sensazione di spazio e luce all'interno della casa.


L'ARIA NELLE NOSTRE CASE PUÒ ESSERE CINQUE VOLTE PIÙ INQUINATA DI QUELLA ESTERNA

Ovunque tu viva, aprire una finestra e ricambiare l'aria è sempre meglio che continuare a respirare quella viziata di un ambiente chiuso

COSA PUOI FARE?

Ci sono molti modi per portare più luce naturale in casa e migliorare la qualità dell'aria. Alcuni sono facili e semplici da attuare, altri richiedono più tempo, ma offrono benefici a lungo termine.